fbpx
caffè espresso
arrow_back

Come si prepara il caffè shakerato?

In estate il caffè shakerato è una delle bevande più consumate e preparate nei bar italiani.

Ma come lo si prepara?

Questa gustosa variante del classico espresso si basa sul mix di caffè, ghiaccio e zucchero, elemento fondamentale per realizzare la crema tipica del caffè shakerato. La ricetta è molto semplice ed è possibile provarci anche a casa. Attenzione: occorre uno shaker, lo strumento più adeguato per questa preparazione, ma è possibile utilizzare anche oggetti alternativi, come un barattolo o una bottiglietta.

Ecco alcuni utili consigli prima di procedere con la ricetta:

  1. Il bicchiere in cui sarà servito il drink e lo shaker da utilizzare dovranno essere ben freddo: l’ideale è riporli per qualche minuto in freezer prima di iniziare.
  2. Sarebbe preferibile utilizzare lo zucchero liquido in quanto si scioglie più velocemente rispetto allo zucchero semolato.
  3. Consumate il drink subito dopo la sua preparazione, in modo da assaporare al massimo il suo aroma e consistenza.

Scopriamo ora cosa ci occorre e come prepararlo. 

Ingredienti:

  • 1 tazzina di Caffè Motta miscela La Crème
  • 2 cucchiaini di zucchero liquido oppure semolato
  • 4 cubetti di ghiaccio

I tempi di preparazione sono davvero brevi e i passaggi sono alla portata di tutti:

  • Anzitutto riponiamo il bicchiere e lo shaker in freezer per qualche minuto, in modo da farli raffreddare completamente.
  • Inserite nello shaker ben raffreddato i cubetti di ghiaccio e aggiungete lo zucchero.
  • Versate nello shaker il caffè appena preparato.
  • Chiudete lo shaker e agitarlo con forza per circa 20 secondi.
  • Una volta fatto, aprite con attenzione lo shaker e versate il contenuto all’interno del bicchiere, stando attenti a trattenere il ghiaccio in eccesso.

Imparata la ricetta base ora potrete personalizzare lo shakerato come preferite.

Il drink si sposta perfettamente con diversi liquori quali la sambuca, il whisky, l’amaretto o qualsiasi altro alcolico che amate. Il liquore va semplicemente aggiunto all’interno del mixer prima di versare il caffè.

Se preferite personalizzare lo shakerato senza utilizzare l’alcol, potete immaginare di decorarlo con cacao in polvere, chicchi di caffè o scaglie di cioccolato.

Com’è il vostro shakerato preferito?

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *